titleNewsletter.newsletter

Idee per un week end insolito

Trend15/05/2018

Norchia: una necropoli etrusca alle porte di Viterbo, che si raggiunge camminando su una mulattiera.

Mai sentito parlare di Norchia? Un sito archeologico quasi inghiottito dalla vegetazione intorno a Viterbo. Una città fondata nel IV secolo a.C., nel massimo splendore della dominazione etrusca. Il fascino di questo luogo, situato lungo la via Clodia, un’antica strada romana tra la Cassia e l’Aurelia impiegata per il trasporto di merci, è immenso. Ci si arriva percorrendo una mulattiera a piedi e ci ritrova davanti un insediamento con tombe rupestri disseminate ovunque e un centro abitato che ha retto per secoli, arrivando certamente al Medioevo perché lo denotano i resti del borgo, del castello e di una chiesa risalente al IX secolo d.C. 

Sono ben visibili anche i resti di una porta d’accesso e il tracciato della via Clodia che entra nell’insediamento per 400 metri. Poi, di improvviso, nel 1453, Norchia fu abbandonata per un’epidemia di malaria molto grave. Da allora giace seminascosta dalle piante, con le tracce della strada romana quasi cancellate dal tempo. E con un particolare da brivido: la tomba sulla quale è raffigurata una sfinge egizia…

Per raggiungere Norchia consigliamo un buon paio di scarpe da trekking. Come quelle che si trovano da Decathlon.

Dove trovare queste scarpe da trekking?

Mostra nella mappa

Orari d'apertura

09:00 - 21:00

Contatto

0541/347020

Altre notizie

#JustAsk

Rispondiamo
entro un'ora
sulla nostra pagina Facebook

Fai la tua domanda

Orari d'apertura

Telefono: +39 0541 348930
> Contattaci

Top